venerdì, Maggio 17, 2024
More
    HomeCultura PopArmocromia

    Armocromia

    Le temperature sono in salita e non c’è dubbio che al guardaroba occorre uno switch.
    E anche se ufficialmente la stagione estiva comincia il 21 giugno, la moda ha già fischiato il calcio d’inizio con le sfilate dell’Alta Moda parigina e dato il via libera a canottiere, crop top, gonne mini, midi, maxi da portare con le gambe scoperte, vestitini leggeri, T-shirt, short, salopette, camicie e completi di lino da indossare di volta in volta con sneakers, slingback o sandali dal tacco più o meno alto.

    Armocromia e palette stagionali

    Se cosa mettere nell’armadio a prova di caldo è abbastanza chiaro, con un occhio ai trend e uno alla propria attitudine, sul versante colori non sempre sappiamo individuare le sfumature che ci valorizzano. Ogni persona, infatti, dovrebbe indossare una specifica palette: ne esistono quattro, una per ogni stagione studiata per esaltare le proprie caratteristiche.

    Cose è l’armocromia

    Mai sentito parlare di armocromia? Si tratta di una vera scienza del colore che in base alla combinazione di pelle, occhi e capelli definisce una tabella di tonalità ideale per ciascuno di noi. Un modo semplice e matematico per esaltare la bellezza naturale che ha radici lontane.

    Questa disciplina nasce in forma embrionale alla fine degli anni Trentacon l’avvento del cinema a colori, grazie al lavoro delle costumiste di Hollywood che hanno iniziato a concepire il colore come uno strumento da usare per valorizzare le attrici al pari di abiti, accessori e trucco. Ai giorni nostri, la massima teorica sull’argomento in Italia è Rossella Migliaccio, autrice del libro Armocromia – Il metodo dei colori amici che rivoluzionano la vita e non solo l’immagine in cui ricorda che per tutti esistono “colori amici” e “nemici”: i primi sono veri alleati di bellezza e, quindi, fanno sentire bene, luminose e felici; i secondi fanno apparire tristi, stanche e spente.


    A quale stagione appartieni?


    Una volta scoperta la stagione e, dunque, la palette più adatta facendo un piccolo e rapido test con l’aiuto delle professioniste del settore, è davvero facile trovare gli abbinamenti cromatici su misura.
    Sono essenzialmente quattro i fattori da analizzare per scoprire la propria stagione: il sottotono (corrisponde alla temperatura calda o fredda); il contrasto (il mix di pelle, occhi e capelli); il valore (chiaro, medio o scuro) e l’intensità o brillantezza (forte o attenuata).



    Andare alla scoperta del a stagione che ci identifica (autunno e primavera, quelle calde, inverno ed estate, quelle fredde) migliora l’immagine e anche la nostra vita indirizzando verso uno shopping più mirato.

    E niente panico se pensiamo magari di non avere nell’arsenale tonalità alla moda: questa stagione è tutta all’insegna di nuance vibranti e acide, come il lime, ma senza dimenticare i nude e i classici nero e blu, dalla nuance navy all’intramontabile denim.

     Dunque, qualsiasi sia la stagione di appartenenza si avrà sempre un vasto ventaglio di scelte di stile in accordo non solo con le nostre peculiarità interiori ma anche a quelle esteriori. 

    Katia Querin
    Katia Querinhttp://www.katiaquerin.it
    Ciao sono Katia! Scrivo da sempre. Mi riesce facile mettere nero su bianco pensieri ed emozioni. Dal 2010 dico la mia sulla società grazie alle evoluzioni del digitale, i voli pindarici del marketing ed il potere della narrazione.

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Advertisingspot_img

    Popular posts

    My favorites

    I'm social

    0FansLike
    0FollowersFollow
    3,912FollowersFollow
    0SubscribersSubscribe